seguendo il filo dell'acqua

seguendo il filo dell'acqua

Il 15 maggio 1116 un diploma dell’Imperatore Enrico V conferisce una serie di concessioni giurisdizionali ed economiche ai bolognesi. Da questo atto, per convenzione, si fa risalire l’origine del Comune. I privilegi vengono ribaditi dopo la pace di Costanza del 1183 permettendo a Bologna di espandere la propria influenza alle città vicine.

Sono gli anni in cui si progetta e realizza la costruzione di un complesso sistema idraulico artificiale composto da due chiuse, a Casalecchio e a San Ruffillo, da canali urbani e da chiaviche, condotte sotterranee che distribuiscono l’acqua a rete anche a notevole distanza...

Continua il nostro percorso nell’ambito del progetto annuale relativo alla scoperta di Bologna! Oggi le classi IB e ID, in visita al ‘Museo del Patrimonio Industriale’ hanno ripercorso la storia della rete idraulica artificiale della nostra città, alla scoperta dei mulini e dei torcitoi che in epoca medievale hanno reso Bologna una grande città dell’acqua e della seta!




Oltre la scuola